CROSTATA AL CIOCCOLATO

Questa torta me la faceva sempre mia nonna da bambina ed è davvero buonissima.

Ingredienti:

 

4 etti farina

2 cucchiai crema di cioccolato da spalmare (Nutella e simili)

1 etto zucchero

2 etti margarina

2 uova

Tavoletta cioccolato fondente ( 1 etto)

1 bustina lievito

1 etto zucchero

 

La pastafrolla.

E’ in vendita già pronta ma non l’ho ancora provata. Comunque farla in casa non è difficile:

Mettete in una terrina grande la farina,  1 etto  di margarina, un pizzico di sale, lo zucchero, le 2 uova intere e il lievito. Impastate prima con il mestolo poi con le mani (meglio se infarinate). Dovete ottenere una palla. Mettetela poi in frigo per una mezz’ora.

 

Prendete un tegame metteteci 1  etto di margarina la cioccolata fondente a pezzetti e due bei cucchiaioni di Nutella ( o di crema spalmabile Novi o ancora meglio biologica).  Fate sciogliere a fuoco molto lento finchè non diventa una crema.

 

Tirate fuori la palla di pastafrolla, staccatene una parte che vi servirà per completare la crostata alla fine. Foderate la tortiera (imburrata e infarinata o rivestita con carta da forno) con la pastafrolla cercando di formare i bordi tutto intorno. Bucate l’impasto con una forchetta e versateci infine la crema di cioccolato.  Distribuite bene la crema e con la pastafrolla rimasta fate 6 rotolini (tipo per fare gli gnocchi) : tre andranno in orizzontale e tre in verticale.

 

Infornate a 180 per 35 minuti.

Annunci
Published in: on aprile 29, 2008 at 9:59 am  Lascia un commento  
Tags: , , , ,

Il Saramisù

Ok, sapete tutti come si fa un tiramisù. Ma questo post è un promemoria anche per me.

In più apporto sempre qualche piccola variante anche alle ricette più conosciute.

Ecco allora la ricetta del saramisù:

 

Ingredienti (per 4-6 persone, dipende se si fa il bis)

 

3 pacchi di savoiardi ( 1 pacco 1 etto)

3-4 uova

250 grammi di mascarpone

250 grammi ricotta

Cacao in polvere amaro

4 cucchiai di zucchero

Caffè: 2 caffettiere da 2

Gocce di cioccolata

 

Prendete due terrine e una tazza grande.

Nella prima unite ricotta e mascarpone e mescolate .Aggiungete 3 cucchiai di zucchero e il tuorlo delle uova.

Nella seconda mettete gli albumi e montate a neve con il frullino.

Nella tazza versate il caffè a cui avete aggiunto un cucchiaio di zucchero.

Aggiungete le uova montate a neve all’impasto ricotta-mascarpone-zucchero.Mescolate fino ad ottenere una crema.

Inzuppate per qualche secondo i savoiardi nel caffè zuccherato e componete così il primo strato su cui distribuirete la crema. Spolverizzere il cacao amaro con un colino sopra il primo strato  e ricominciate da capo con i savoiardi inzuppati nel caffè.

Di solito arrivo fino a tre strati. Alla fine, sopra il cacao, distribuisco un po’ di gocce di cioccolata amara Perugina.

E voilà, in frigo per due ore e buon appetito!

Published in: on aprile 25, 2008 at 10:08 am  Comments (1)  
Tags: ,

La torta della nonna

copia-di-marzo08-028.jpgcopia-di-marzo08-029.jpgcopia-di-marzo08-033.jpgcopia-di-marzo08-034.jpgcopia-di-marzo08-037.jpgcopia-di-marzo08-040.jpg

A grande richiesta ecco la ricetta della mia famosa torta, tramandata di madre in figlia dalla mia famiglia 😉

Una ricetta  immensamente semplice, quasi banale ma il risultato, come molti di voi hanno apprezzato, non è niente male.Tre sono i fattori segreti per questa torta:

La frumina, il tempo di cottura e la ricotta al posto del burro… tutto svelato per voi!

Ingredienti: 

 2 etti e mezzo di ricotta

1 etto di zucchero

3 uova

1 etto di frumina

2etti di farina

½ bicchiere di latte

1 etto di gocce cioccolata fondente

1 bustina di lievito vanigliato

 

In una terrina mescolate lo zucchero e la ricotta fino a ottenere una crema. Aggiungete due uova e la frumina(amido di frumento ) che rende più morbido l’impasto.

Sempre mescolando aggiungete il terzo uovo e la farina.Poi è la volta del latte e della cioccolata fondente tagliata a pezzetti. Per i più pigri vanno benissimo anche le gocce di cioccolata già pronte (tipo quelle della Perugina)

Spolverizzate con il lievito e voilà: in forno (il mio è elettrico) a 180 gradi per TRENTUN minuti. Non uno di più e non uno di meno. Lo stesso impasto può servire per fare dei muffins. In questi casi lasciarte in forno per 20 minuti.

 

BUON APPETITO!

 

 

 

 

 

Published in: on marzo 16, 2008 at 11:46 am  Comments (19)  
Tags: ,