Dormire è essere svegli da un’altra parte

La scena di Scrat in paradiso è esattamente quello che provo ogni mattina al risveglio.

Annunci

Cicci Pasticci

F’P ha lanciato i video di Artù e Nanà nell’etere.

Non sono dolci e coccolosi?

Ps: la musica del primo video fa pietà.

Published in: on agosto 25, 2008 at 7:56 pm  Lascia un commento  
Tags: , ,

Nanà

Nome:Nanà

Eta’: 1 mese e mezzo

Soprannomi: Lisa,Pussotta

Cibo preferito: Omogenizzati Plasmon

Hobby:Agguati a Maia

Sport: La scalata alla torre dei cd

Caratteristiche principali:Punta della coda storta(come i gatti di Murakami Haruki)

Città di provenienza: Campagna padovana

Residenza: Casa dei miei

Segni particolari: Orecchie da pippistrella

Odia: Il latte

Ama: gli asciugamani umidi

Motto:La pianta più bella è il miglior campo giochi

Ruolo nel gruppo: La bimbina

Published in: on agosto 20, 2008 at 7:54 am  Lascia un commento  
Tags: ,

Artù

Nome:Artù

Eta’: 1 mese e mezzo

Soprannomi: Bart, Platone, Gobbolino

Cibo preferito: Omogenizzati Plasmon

Hobby: Attaccarsi alla zanzariera

Sport: Lotta libera

Caratteristiche principali: Naso sporco e sguardo da furbastro

Città di provenienza: Campagna padovana

Residenza: Casa dei miei

Segni particolari: Magro con la panza

Odia: Maia

Ama: Fare Tarzan sulle tende, dormire

Motto:Non mi somiglia per niente (il gatto dello specchio)

Ruolo nel gruppo: Il moccioso

Published in: on agosto 16, 2008 at 8:14 pm  Comments (2)  
Tags: , ,

Luna

Nome:Luna

Eta’: 10 anni

Cibo preferito: Sushi e sashimi

Hobby: Brontolare

Sport: Brontolare

Caratteristiche principali: Carattere di m****

Soprannomi: Miss Nervetti, Rompina,Pomaccina, Miss Simpatia, La Suocera.

Città di provenienza: Muggia, vicino Trieste

Residenza: L’angolo del soggiorno tra la porta e la portafinestra

Segni particolari: Sguardo critico

Odia: Gli starnuti e i motorini

Ama: Fare la pasta

Motto:Se dà fastidio fallo

Ruolo nel gruppo: Il boss o la zia rompiballe

Published in: on agosto 15, 2008 at 7:34 pm  Lascia un commento  
Tags: ,

Bambù

Nome:Bambù

Eta’: 4 anni

Soprannomi: Timothy, Mister B, Hemingway, Mariotto, Capitan Banana, Tappete, Bambolo, Bartolomeo.

Cibo preferito: Tonnetti e calamari

Hobby: Parlare ai colombi

Sport: Pisolino sul divano

Caratteristiche principali: Mammone attaccato alla sottana della mamma umana. Probabilmente illibato ma non ne vuole parlare

Città di provenienza: Marghera, marciapiede di periferia

Residenza: Abita nell’arco della metratura tra divano e cuscino

Segni particolari: Zampe alla Charlot e piercing all’orecchio destro, regalo di Homer( gatto di primo letto)

Odia: qualunque cambiamento del suo habitat. Prima di andare all’ikea bisogna chiedergli il permesso

Ama: svegliare a testate la mamma

Motto:Se c’è una porta chiusa graffiala

Ruolo nel gruppo: Il pivello

Published in: on agosto 8, 2008 at 3:04 pm  Lascia un commento  
Tags: ,

Homer

Nome:Homer

Eta’: 10 anni

Cibo preferito: Tutto, in particolare le mosche

Hobby: Minacciare Bambù

Sport: Pisolino sul divano

Caratteristiche principali: Grasso e fifone.

Soprannomi: Ciccio Pasticcio, Brie, Vomitolo

Città di provenienza: Muggia, vicino Trieste

Residenza: Sotto il letto dei padroni

Segni particolari: Cicatrice sul mento ricordo di un incontro ravvicinato con un motorino

Odia: Qualunque altro essere vivente che non sia Raniero e Luna

Ama: Mangiare

Motto:Forte con i deboli, deboli con i forti

Ruolo nel gruppo:Il mona

Published in: on agosto 6, 2008 at 3:51 pm  Comments (2)  
Tags:

Bart e Lisa

Cosa succede quando si salvano due gattini da una morte certa per affogamento (Attento a non capitarmi tra le mani tu: non basterebbe tutto l’Oceano Atlantico per vendicarmi!) e nessun rifugio o associazione animalista li può accogliere? La situazione è grave. L’Enpa di Padova è subissata da telefonate ogni giorno: spuntano gatti dai cassonetti, dai marciapiedi, dai cassetti dei volontari che ormai vivono in casa con otto-nove gatti. La situazione non è migliore a Mestre e a Vicenza. L’angelo salvatore dei gattini (Corinne: goditi la Grecia!) è in vacanza e chi meglio di me può accudire questi peluches? Il maschietto nero è già “prenotato”: c’è una bambina che non vede l’ora di abbracciarlo tra una settimana e l’ha già chiamato Platone.

E la sua sorellina?

Published in: on agosto 3, 2008 at 2:29 pm  Comments (6)  
Tags: , , , , ,

Can-vivenza

Ci sono persone a cui gli animali non piacciono.

 

Spesso si tratta di persone ordinate, precise e un po’ pignole. Tutte qualità che gli animali non tengono in nessun conto. Sembrano aver dimenticato che gli ultimi ad affacciarsi al mondo sono stati gli uomini e che gli animali se ne stavano tranquilli beati senza di noi. 

Non delirare per gli animali è un diritto: per esempio, io e le melanzane ci guardiamo da sempre con reciproco sospetto ma senza mai passare alle vie di fatto. Si può non amare e tollerare. Oppure non gradire e ignorare.

Perciò a tutti quelli che scrivono sui muri “A morte i cani che c*g*no”e ti guardano torvo non appena il tuo cane alza la zampa in un’aiuola( cosa devo fare, fargli usare il water? Portarmi una cannuccia per la pipì?) auguro un inferno bestiale dove saranno portati al guinzaglio da un border collie con il forcone a fare il giro dei campetti del loro quartiere. E con la paletta.

Published in: on maggio 9, 2008 at 4:39 pm  Comments (7)  
Tags: , , ,

Icoca!

I giapponesi adorano i personaggi fumettosi, soprattutto se buffi e coccolosi.

Perché allora non usare una mascotte degna di Kiss me Lycia, per pubblicizzare il pass dei treni?

E’ il caso di Icoca a Kyoto. Con il tempo l’amerete anche voi.

Se non vi basta la foto guardate qui

 

e qui

 

 

 

Published in: on aprile 27, 2008 at 4:32 pm  Lascia un commento  
Tags: , , , ,

Cuore di Bambù

 

Tre anni fa un piccolo gattino abbandonato, traumatizzato e con una zampina rotta, ricordino della sua vita da strada, è entrato nella nostra vita. Quando è sceso dal cornicione della finestra dello studio dove si era rintanato per 10 giorni  ha cominciato ad accettare il cibo e la sua nuova strana famiglia. Poi è stata la volta della la prova Homer( che consisteva nella timbratura dell’orecchio con i denti) e dei test di Luna ( i manrovesci felini di benvenuto).

Oggi è il gatto burroso e coccolone che tutti conoscono.

Benvenuto Bambù!!

Published in: on aprile 24, 2008 at 7:41 am  Lascia un commento  
Tags: , ,

La volpe e la bambina

h_9_ill_986925_renard-enfant.jpgvolpe12.jpgvolpe.jpg

E’ una favola ma non è (solo) per bambini. Una splendida storia d’amore tra una bambina e una volpe. D’amore, non di possesso. Titou la volpe non sarà mai il cagnolino di nessuno ma una guida , come in Alice nel paese delle meraviglie, alla scoperta del bosco e delle montagne.

Chi ama la bellezza della natura non in senso antropocentrico non può che amare questa bellissima storia animalista, un incrocio tra il Piccolo Principe e Biancaneve di Walt Disney.

La natura è un tempio meraviglioso che gli uomini non fanno che violare.

E allora consideriamo se questa è un volpe, catturata con una tagliola e torturata  per una pelliccia (per farne una ce ne vogliono 20) o per rifinire giacconi,  cappottini, guanti.    

(Per approfondire http://pellicce.felinesoul.net/allevamenti/allevamento-volpi.html)

 

 

O se è quest’altra una volpe,libera, selvaggia e felice.

La volpe e la bambina, un film di Luc Jacquet, Francia, 2007.

Ps: Solo la prima foto è tratta dal film

 

Published in: on marzo 24, 2008 at 10:35 am  Comments (8)  
Tags: , ,

In difesa degli ultimi

 

Quest’anno la Cina è sotto i riflettori: il paese comunista meno egualitario del mondo ospiterà le Olimpiadi.

Questo avrà  il merito di attirare l’attenzione sulle innumerevoli violazioni dei diritti umani ( uno tra tutti, la pena di morte prevista per 68 reati tra cui l’evasione e la frode fiscale. L’avessimo noi, non avremmo più nessuno in parlamento…?)anche se è molto probabile che una volta finiti i giochi l’attenzione si sposterà di nuovo da un’altra parte. Approfitto allora per attirare l’attenzione su un argomento che a molti di voi sembrerà minore, assolutamente secondario rispetto a crimini efferati quali la tortura e la pena di morte. Ma sono convinta che una società si giudichi anche per come tratta i più deboli. E chi è più debole di chi non può parlare?

La Cina è il più grande mangiatore di cani e di gatti al mondo.Più di 10 milioni di cani vengono macellati ogni anno. A chi mi dirà che è un fatto culturale, che… noi mangiamo il coniglio (io no comunque) che fa tanto orrore ai giapponesi, e allora solo perché a te piacciono i cani e i gatti e come la mettiamo con le mucche e i nostri macelli e perchè, tu non mangi il ragù e bla bla bla.

Ok. Ma ascoltate lo stesso per favore

Nei macelli cinesi vige l’idea che più l’animale muore lentamente e dolorosamente  più prelibata sarà la carne. Non vi dirò i dettagli ma credetemi, sono agghiaccianti. Gli investigatori di Animal Asia sono stati testimoni di camion caricati con più di 2000 cani per camion arrivati ai grossisti di vendita Hua Nam Wild Animal Market a Guangzhou.
Il mercato della carne di cane e di gatto sta diventando sempre più industrializzato ed è pure promosso dal governo in alcune zone. Si sono sviluppati grandi allevamenti e l’importazione di razze giganti come i San Bernardo, che sono incrociati con la razza locale Mongrel, per avere razze a crescita veloce e docili ‘cani da carne’ che possono essere macellati a 4 mesi di vita.

Ulteriori indagini rivelano che la pelliccia dei cani macellati sta arrivando sui mercati locali ed internazionali( certo, anche in Italia) e viene utilizzata come “guarnizione” per capi di moda, o per bigiotterie come anellini o accessori per capelli.
Animals Asia Foundation e’ una fondazione di pubblica utilita’ registrata a Hong Kong che dipende completamente dalla generosita’ del pubblico. E’l’unica associazione che fa concretamente qualcosa in collaborazione con le autorita’ cinesi. Se volete sapere di più sulle altre sue attività cliccate su http://www.animalsasia.org/index.php?module=64&menupos=1&lg=it 

Un’ultima cosa: qualche volta mi capita di incontrare persone, anche tra i miei amici, che sembrano quasi un po’ infastiditi dal mio interesse per la difesa degli animali. Come se allora dovessimo aspettare la fine delle guerre nel Darfur ( a proposito, io sono socia di Amnesty International) per interessarci ai canili lager o alla vivisezione. Bene, il fatto è che chi muove queste polemiche non fa niente. Neanche per il Darfur.

Una volta mi hanno chiesto: Se vedi un bambino e un cane che stanno annegando in un fiume chi salvi? Risposta: Tutti e due.

Published in: on marzo 5, 2008 at 9:18 am  Comments (3)  
Tags: , , , , , ,