E se in fila ci fosse lui?

3 agosto, Padova, 37 gradi all’ombra, chiesa di Sant’Antonio.

Faccio per entrare.

Saluto il Custode della Sacra Morale Cattolica all’entrata: sono sicura di passare con il mio abito nero fino al ginocchio, maniche corte e scollo frontale da suorina.

Ma dietrofont!

 “Copriti!”, mi fa il custode, con un tono ben poco fraterno e molto ciellino. 

Oh no, sono impudica!

Ho una scollatura sulla schiena di ben 5 centimetri. Però, che occhio, volete armarvi anche di righello?

Retrocedo, stupidamente ho lasciato la sciarpa e il golf a casa.

Ma mi chiedo: ma Gesù non andava scalzo?

 Ps: Non è che voglio sempre parlar bene dei valdesi(anche loro ne hanno di difetti!) però volevo informarvi che non esiste nessun diktat sull’abbigliamento per entrare in chiesa: gambe, braccia, scollature-soprattutto in estate- fanno parte del corpo umano. Siamo fatti così…

The URI to TrackBack this entry is: https://lejournaldesara.wordpress.com/2008/08/26/e-se-in-fila-ci-fosse-lui/trackback/

RSS feed for comments on this post.

9 commentiLascia un commento

  1. Oggi a Venezia una tipa con il burqa non è potuta entrare in un Museo. Chissà se in chiesa la facevano entrare. Secondo me nemmeno lì, ogni religione ha le sue regole. In sinagoga devi avere il capo coperto, ma guai a te se ce l’hai in chiesa, nella moschea si entra senza scarpe, prova a farlo in chiesa, e via regolettando…

    Quanto alle donne… troppo scoperte non va bene, ma troppo coperte nemmeno. A certi uomini le donne non vanno mai bene.
    Sarà che probabilmente preferiscono gli altri uomini, ma non lo ammettono neanche a loro stessi!

  2. Le regole sono una cosa, il rispetto è un’altra. Se i cattolici mi dicono: “Per entrare da noi deve essere vestita in modo decoroso” ok, ma non puoi sindacare sui centimetri! E poi son quasi sempre le donne a essere vessate!!
    In quanto a Venezia è assurdo: non hanno fatto entrare una donna con il burqua a base a che cosa? Nemmeno a me piace(il burqua, non il chador!!) ma non sarà certo una cassiera di un museo a cambiarle la vita.

  3. A me non piace nulla che sia imposto. Si chiami chador o il velo che (per fortuna) da noi lo mettono solo le first lady quando vanno dal papa.

    Ma almeno il custode venexian ha applicato una legge dello stato, che in effetti vieta di entrare nei luoghi chiusi con il viso coperto.

    Quando invece fanno obiezioni ridicole nelle chiese, è solo una loro iniziativa. Anche perché, magari, spalle nude no, ma minigonne mignon sì… Tr l’altro, a me personalmente, trovo molto più contrario ai VERI valori cristiani (in cui credo fermamente) andare in chiesa con la pelliccia.

    Ecco, se dovessi occuparmi io di chi entra e chi no, lascerei fuori dalla porta chi entra con pelliccie e gioielli in vista a meno che, naturalmente, non li porti in chiesa per darli in beneficienza! ; )

  4. Bella la tua confessione religiosa F’P!😉
    Purtroppo per molti essere cristiani è solo una cosa di facciata. Andare in chiesa è come andare dal dentista. Si fa perchè sennò la zia ci rimane male. O perchè si deve. E poi i moralisti sono spesso quelli che nascondono del marcio dentro di sè!

  5. Già, mi viene in mente quel deputato americano di estrema destra ed omofobo, che poi si è scoperto amava molto i giovinetti. Un po’ troppo, almeno dal suo punto di vista.

  6. Vade retro homo discintus…
    mi pare sia scritto anche nella “Crimen sollicitationis”…
    no, forse mi sbaglio, faccio confusione… lì si stabilivano altre regole comportamentali…

  7. Ciao Gianni!! Che piacere ri-ospitarti qui!
    Guarda, ci vorrebbe più morale e meno moralisti,altroché!!
    Un bacione a Federica!!

  8. Ehm… si può? Questa la devo proprio raccontare: stavo cercando frasi con scritto “entrare in chiesa” per un controllo ortografico (“chiesa” va maiuscolo o minuscolo?) e sono finito su questo blog. Mi ha incuriosito e… che dire? Complimenti! Proprio carino. Mi sa che ci tornerò… Buon lavoro!

  9. Benvenuto Romanaccio! Torna quando vuoi🙂


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: