Gente tranquilla

 

L’incredibile caso di Amstetten e le cronache di questi giorni hanno suscitato riflessioni ed emozioni forti. Perfettamente riassunte, secondo me, da Concita de Gregorio nell’articolo  ” I buoni vicini di casa”, apparso il 30 aprile su Repubblica e nel testo della canzone”Gente tranquilla” dei Subsonica( album Amore matico, 2002)

 

 

“Bisognerebbe riuscire ad accantonare gli aspetti morbosi della cronaca e concentrarsi invece su alcune domande elementari: come è possibile che per 24 anni nessuno dei vicini di villetta, dei venditori di surgelati a domicilio, dei mormoni in bici, dei ladri austriaci di appartamento(…) come è possibile che, nessuno, per 24 anni,si sia accorto che quattro persone vivevano segregate in una cantina? Uno strillo, un pianto, un tonfo, niente mai? La verità è che vediamo solo quello che vogliamo che vedere, che la violenza più frequente ed efferata si consuma tra mura linde e borghesi e non sui cigli delle strade: della prima, domestica e feroce, nessuno dice, nessuno sa. Continuiamo pure a raccontarci che le nostre città saranno più sicure e le nostre vite migliori quando non ci saranno stupri nelle borgate buie. Continuiamo ad ignorare che sette omicidi su dieci sono padri, mariti, ex mariti ed ex fidanzati che non contemplano l’eventualità di perdere il possesso. Cuciniamo la torta di mele nell’appartamento accanto e lamentiamoci degli stranieri cattivi: i vicini di casa, si sa, sono tutti persone perbene”

 

 

 

GENTE TRANQUILLA

 

C’è sangue dentro il video/Lampeggianti, è un fatto serio/Gente tranquilla dicono/ Riversa dentro un rosso fradicio/Cronaca incomprensibile/Di lame e di follia inspiegabile/ Buona famiglia giurano/Travolti da una notte che non vuole finire/Quanta obbedienza, quanta osservanza/Quella misura che si deve ottenere/Tra le pareti che ingoiano violenza/Così invisibile che non vuoi sapere/L’intransigenza, l’intolleranza/Servite a tavola son pugni sul cuore/ Di chi ti ascolta e poi soffoca in silenzio/ Vite represse incorniciate d’onore/
A porte chiuse l’incubo/Domestico imprevisto è gelido/Gente tranquilla giurano/
Gente che chiedeva dove andremo a finire/E ogni certezza è brivido/Che massacra la tua quiete attorno al televisore/ Quanta obbedienza, quanta osservanza/L’educazione che si deve ottenere/Tra le pareti che ingoiano violenza/
Così invisibile che non vuoi sapere/L’intransigenza, l’intolleranza/Servite a tavola son pugni sul cuore/Di chi ti ascolta e poi soffoca in silenzio/Vite represse incorniciate d’onore/ Un demone tascabile un’ombra clandestina un crimine/
La colpa indispensabile per sopportare un incubo che non vuole finire/Un demone tascabile un’ombra clandestina un crimine/La colpa indispensabile per sopportare un vuoto che non vuole finire/Parte cantata in arabo: Io sono il vostro alibi la belva silenziosa il tuo capro espiatorio l’uomo nero l’incubo la paura che ti porti dentro la notte che non passa mai

 

The URI to TrackBack this entry is: https://lejournaldesara.wordpress.com/2008/05/10/gente-tranquilla/trackback/

RSS feed for comments on this post.

2 commentiLascia un commento

  1. La canzone dei Subsonica è perfetta. E’ proprio vero: oggi i veri poeti spesso sono gli autori delle canzoni.

    Comunque, direi che la parte in arabo la possiamo tranquillamente sostituire con una parte in romeno…

  2. I Subsonica si sono sempre contraddisti per i testi impegnati. Ma non in senso infantile, alla Jovanotti” Uh, la guerra è tanto brutta, che belle le nuvole”, ma in modo più incisivo. Mi scuso con i fan di Jovanotti, mi è tanto simpatico, ma i suoi testi sono un pò puerili per i miei gusti…Comunque i Subsonica hanno vinto di recente il premo Amnesty International per la musica grazie a Cane Nero, che tratta di un stupro avvenuto in famiglia. Di papà mostri ce n’è più di uno.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: